Abbellire e rendere più affascinante Palazzo Te a mio parere non è possibile, trattandosi già di un gioiello non facilmente superabile. Tuttavia, questo sì, se ne può fare ancora più coinvolgente la fruizione.
È quanto si tocca con mano a partire da questi giorni, con tre piacevoli novità.

La prima è la nuova ampia ed elegante sala di lettura e conferenze, con biblioteca in fieri, adiacente la caffetteria del museo, auspicabilmente destinata a diventare punto di riferimento per studenti e studiosi.

La seconda è la nuova illuminazione interattiva della Sala dei Giganti, estremamente scenografica e suggestiva.

Terza ed ultima, l’introduzione di visori 3D per esplorare Palazzo Te in realtà virtuale. Un’esperienza, quest’ultima, che richiede un biglietto aggiuntivo apposito, ma assolutamente da non perdere, soprattutto per gli amanti di videogame e tecnologie immersive.

 

Prenotare una visita guidata a Palazzo Te e all’arte di Giulio Romano? Basta contattarmi.

Piacevoli novità a Palazzo Te
Tag: