” Presentare le opere di Edoardo, Bruno e Nerio Beltrami, al Mam di Gazoldo, significa riprendere un dialogo e una riflessione, innanzitutto, sul concetto di bottega, un concetto radicato nella pratica delle arti figurative e che offre, nel corso del Novecento, una immediata e tangibile esperienza mantovana nel formarsi di alcune «famiglie di artisti»: Dai Pesenti ai Falchi, dai Nenci ai Dusi, dai Rizzi ai Ruberti… Le vicende artistiche dei Beltrami, che la nostra mostra approfondisce e mette a fuoco, si collegano così all’indagine sul territorio da me inaugurata nel 2012 e nel 2013 e ancora, per molti versi, da concludere.
La rassegna è dunque molto di più di un atto d’omaggio a tre protagonisti dell’arte virgiliana. Nel percorso della mostra si possono infatti rintracciare momenti importanti di snodo dell’arte che dagli anni Cinquanta traghetta fino alla soglia della contemporaneità.
L’esposizione esprime perciò la determinazione a mettere in campo una proposta culturale che, qualitativamente, si colloca perfettamente nella progettualità complessiva del Mam.
L’idea di fondo del progetto è stata quella che il lavoro dei tre pittori potesse ancora provocare e sollecitare riflessioni, che potesse essere ancora possibile, in sostanza, una ulteriore riflessione.
Il filo che lega, in un continuum spazio-temporale, le tre distinte esperienze è ovviamente una ricca selezione delle opere degli autori, allestita con particolare cura per garantire sia un contributo visivo di uguale importanza sia per delineare le distinte personalità sia per esaltare ancora una volta l’identità e la ricchezza di questo nostro territorio “.

– Gianfranco Ferlisi

 

I Beltrami: quando una famiglia di artisti si racconta
Museo d’Arte Moderna dell’Alto MantovanoGazoldo degli Ippoliti (MN)
17 marzo – 24 aprile 2018

Mostra a cura di Gianfranco Ferlisi

 

Prenotazione di una visita alle mostre d’arte di Mantova con guida turistica autorizzata.

I Beltrami: quando una famiglia di artisti si racconta
Tag: