Ferdinando Mozzi de Capitani – Studi su Matilde di Canossa

Il saggio di Mozzi de Capitani, pubblicato per la prima volta a Venezia nel 1845 e qui riproposto in versione anastatica, ha il grande merito di trattare in modo rigorosamente annalistico informazioni provenienti da numerose fonti storiografiche e letterarie, spesso

Daniele Lucchini – Ascesa e declino di una capitale. Storia di Mantova nelle pagine di chi ne ha scritto

La parabola di Mantova, oggi paesone con il rango di capoluogo di provincia, già capitale di un piccolo stato sovrano protagonista sullo scenario internazionale rinascimentale, che durante la prima metà del Cinquecento dettava il gusto alle corti d’Europa e ne

Una passeggiata nella gloria dei secoli

Spesso esclusa dagli itinerari turistici, Mantova viene da qualche tempo riscoperta soprattutto in occasione del Festivaletteratura o di qualche mostra di richiamo internazionale. E anche in questi casi è sempre considerata meta da consumare in giornata; grande torto ad un

Sulle tracce del “Preziosissimo Sangue” tra Mantova e Bruges

“Carlo V entrò nella Basilica preceduto dai suoi dignitari. L’imperatore si inginocchiò davanti all’altare della reliquia e chiese di rimanere solo alla presenza del Santissimo Sangue”. (da Il Sangue dell’Imperatore) Un mantovano che leggesse queste righe andrebbe subito col pensiero

Che ci fa una chiesa alla Madonna del terremoto nel cuore di Mantova?

Si è sempre raccontato che la provincia di Mantova e il capoluogo in particolare fossero immuni da eventi sismici in quanto poggianti su sedimenti paludosi, e quindi su una sorta di cuscinetto protettivo naturale. Almeno fino al terremoto che ha

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Il sito usa cookie forniti da Google Analytics. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi