Visita guidata alla mostra “Genovesino. Natura e invenzione nella pittura del Seicento a Cremona”

Visita guidata alla mostra “Genovesino. Natura e invenzione nella pittura del Seicento a Cremona”

Luigi Miradori, detto il Genovesino è il protagonista di questa mostra a Cremona, in un percorso diffuso che ha il suo cuore nella Pinacoteca del Museo Civico Ala Ponzone. Un pittore che viene descritto come un uomo “allegro, bizzarro e

Ancora Zandò

Ancora Zandò

La permanente di Zandomeneghi al Palazzo Te di Mantova è davvero una rarità da approfondire. Vi ci porto, basta chiedere.

Il cielo sopra Mantova

Il cielo sopra Mantova

Il cielo di Mantova, presenza frequente nei quadri di Bruno Beltrami. Contattami direttamente se vuoi scoprire Mantova in un modo unico e affascinante.

Lanfranco. Fantastica libertà

Lanfranco Frigeri, in arte Lanfranco, nato a Quingentole (MN) nel 1920, artista ormai ben noto in Italia e all’estero, è tra gli esponenti più qualificati di un’arte figurativa che molti critici hanno spesso definito surrealista, benché lui non si sia

Semplice come tutta la mia vita. Giorgio Morandi e Tacita Dean

La mostra presenta le opere di Giorgio Morandi (Bologna 1890 – 1964) – uno dei maestri della pittura europea del Novecento – in dialogo con le opere di Tacita Dean (Canterbury 1965) – una delle più importanti e riconosciute artiste

La pittura di Bruno Beltrami

La pittura di Bruno Beltrami

Quando mi è stato chiesto dalla redazione di Caffè Mantova di scrivere, in quanto suo conoscitore, un pezzo sulla pittura di Bruno Beltrami, mi sono subito ritrovato di fronte alla difficoltà di racchiuderla nel breve spazio a mia disposizione. Una

Mostra retrospettiva di Edoardo Beltrami nel centenario della nascita

La storia di Edoardo Beltrami è quella di un artista che abbraccia la pittura a cominciare dai primi anni Cinquanta, benché appartato dai cenacoli e dai gruppi artistici mantovani. Ma, nonostante la solitaria riservatezza, un artista autentico, sempre legato con

I simboli di spiritualità di Alessandro Docci

Alessandro Docci può ancora essere definito artista figurativo. Un artista figurativo che però reinterpreta le forme, lasciando correre la fantasia: un po’ come si fa quando si leggono i contorni di animali nelle nuvole o quando si iniziano a trovare

Guardando all’Urss. Realismo socialista in Italia dal mito al mercato

Un’occasione unica per tornare a riflettere sulle affinità elettive o le divergenze culturali e linguistiche, passando per le opere di artisti italiani come Guttuso, Purificato, Sughi, Turcato, Astrologo, Attardi, Castellani, Trombadori e molti altri e quelle dei sovietici che dal

Gonzaga. I volti della storia

Il fasto della famiglia Gonzaga e la grande stagione artistica che la vide protagonista sono rivisitati attraverso circa cento opere databili dal ‘500 al ‘700, di cui una sessantina formata da soli dipinti, e poi ancora genealogie, armi, monete e

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Il sito usa cookie forniti da Google Analytics. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi