Ferdinando Mozzi de Capitani – Studi su Matilde di Canossa

Il saggio di Mozzi de Capitani, pubblicato per la prima volta a Venezia nel 1845 e qui riproposto in versione anastatica, ha il grande merito di trattare in modo rigorosamente annalistico informazioni provenienti da numerose fonti storiografiche e letterarie, spesso

Diego Furgeri e Marco Rebuzzi – Eros. Amori e passioni al tempo dei Gonzaga

Il libro offre una raccolta di testimonianze dirette dell’epoca su inganni perpetrati agli amati, su sentimenti piegati dalla ragion di stato alla convenienza politica, su stragi dettate dalla gelosia, su corpi usati come merce di scambio per favori politici, su

Leone de’ Sommi – Teatro

Leone de’ Sommi, esponente di spicco della fiorente comunità ebraica mantovana del ‘500, legato da preziosi rapporti con la corte dei Gonzaga, interamente dedito al teatro, è stato prolifico commediografo in italiano ed ebraico, regista, scenografo, coreografo, forse attore e,

Isaia Visentini – Fiabe mantovane

Tornano, dopo quasi mezzo secolo dall’ultima edizione, le fiabe mantovane raccolte a fine Ottocento da un giovane professore di liceo arrivato a Mantova da Padova, Isaia Visentini, con la passione per il folclore popolare. 50 storie gustose che costituiscono un

Roberto Brunelli – Passeggiando in piazza Sordello. Dietro le quinte della storia di Mantova

Una città come Mantova, protagonista di un romanzo lungo almeno venticinque secoli, non si finisce mai di conoscerla. Per cogliere qualcosa di quello che sulla città suggeriscono i “segni” della piazza maggiore, può aiutare quanto si troverà nelle pagine di

Giulio Romano e Federico II Gonzaga – Carteggio

Conti, materiali, muratori, intoppi… Il carteggio tra Giulio Romano e Federico II Gonzaga è importante, di un’importanza che sta nel mostrare la concreta quotidianità – la nuda umanità, potremmo anche dire – di nomi che i libri di storia e

Bruno Cavallaro e Daniele Lucchini – Nel soldo di Roma. Monete romane del museo Francesco Gonzaga di Mantova

La collezione numismatica raccolta da Pietro Zappa, giunta in dono all’associazione Mirabilia e quindi depositata presso il museo diocesano Francesco Gonzaga, è costituita da quasi quattrocento pezzi; in larghissima parte monete romane di età repubblicana. L’esposizione al pubblico di un

Daniele Lucchini – Il duca e la città

Il breve saggio è costituito da una serie di note dal convegno di studi svoltosi nel 2010 a Sabbioneta, la città fondata e progettata secondo i canoni della città ideale rinascimentale da Vespasiano Gonzaga, suo futuro duca. Degli interventi compendiati,

Daniele Lucchini – Ascesa e declino di una capitale. Storia di Mantova nelle pagine di chi ne ha scritto

La parabola di Mantova, oggi paesone con il rango di capoluogo di provincia, già capitale di un piccolo stato sovrano protagonista sullo scenario internazionale rinascimentale, che durante la prima metà del Cinquecento dettava il gusto alle corti d’Europa e ne

Hervé Dubois-Fournier e Daniele Lucchini – Una noia splendida. Dizionario letterario di Mantova

Virgilio, “il Cigno di Mantova”, evidentemente. Ma anche Boccaccio, Shakespeare, Stendhal, Dickens, Butor… Raccolte in ordine alfabetico, il lettore troverà nel presente volumetto notizie corredate da citazioni riguardanti tutti gli scrittori italiani e stranieri che, nel corso dei secoli, hanno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Il sito usa cookie forniti da Google Analytics. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi