Un testimonial d’eccezione per Mantova Guide: Isabella d’Este

Un testimonial d’eccezione per Mantova Guide: Isabella d’Este

  Be’, se lo dice Isabella d’Este, vuol dire che vi potete fidare. Contattatemi pure per organizzare la vostra visita guidata alla scoperta di Mantova.

Il volto in 3D di Isabella d’Este

Il volto in 3D di Isabella d’Este

Ho parlato qualche tempo fa della recente ricostruzione virtuale in 3D dello studiolo di Isabella d’Este in Palazzo Ducale a Mantova; ricostruzione in cui mi ero già cimentato anch’io, seppur con la tecnica del fotoritocco. Essendo da sempre l’informatica applicata

Publio Filippo Mantovano – Formicone

“La comedia per el subiecto, compositione e recitanti fu bellina, et serìa stata onorevole in una sala grande apparata”. Con queste parole Isabella d’Este testimonia la nascita della commedia regolare in lingua italiana. È il 12 novembre 1503 e a

Ricostruzione grafica dello studiolo di Isabella d’Este nel Palazzo Ducale di Mantova

Lo studiolo di Isabella d’Este (1474-1539) in origine era stato allestito nella torre nordorientale del Castello di San Giorgio e solo tra il 1520 e il 1522, vale a dire dopo la morte del marito Francesco II Gonzaga (1466-1519), venne

Forse ritrovato il ritratto di Isabella d’Este dipinto da Leonardo da Vinci

Fuggito da Milano all’arrivo dei francesi nel 1499, Leonardo fece sosta a Mantova, dove fu accolto da Isabella d’Este, la carismatica e acculturata moglie di Francesco II Gonzaga. Isabella, che a Milano aveva visto il ritratto di Cecilia Gallerani, ne

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: