Le relazioni delle missioni diplomatiche, che gli ambasciatori veneziani erano tenuti a mettere per iscritto e leggere al senato, divennero già nel Cinquecento il classico di riferimento per tutti i principati europei. Esse ritraevano infatti con impressionante precisione ogni aspetto dello stato, della corte e dei regnanti presso cui i loro redattori erano stati inviati, e sono in grado ancor oggi di renderlo vivo ai nostri occhi.
Raccolte in questo volume solo otto relazioni di ambasciatori del calibro di Bernardo Navagero o Francesco Contarini, che accompagnano il declino di Mantova, già tra le capitali indiscusse del Rinascimento, nell’arco di un secolo (dal 1540 al 1638) che si conclude con due eventi catastrofici in rapida successione: l’estinzione del ramo principale dei Gonzaga nel 1627 e il sacco della città ad opera dei lanzichenecchi nel 1630.

 

Relazioni degli ambasciatori veneti da Mantova

366 pagine.
Mantova, 2010.

a cura di Daniele Lucchini

 

Ebook [pdf] – € 4,99

Brossura – € 12,00

 

NB: le brossure sono spedite solo in Italia.
Per spedizioni all’estero contattatemi direttam
ente.

Relazioni degli ambasciatori veneti da Mantova
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: