Oggi porto una scaletta, certamente lontana dall’essere esaustiva, per far ritrovare a qualcuno (e scoprire ad altri) alcuni dei compositori che nel corso dei secoli hanno lavorato alla corte dei Gonzaga di Mantova.
Per ragioni di spazio e di fruibilità la divido in due parti.

 

Bartolomeo Tromboncino, attivo a Mantova dal 1489 al 1501: Vergine bella

Marchetto Cara, attivo a Mantova dal 1494 al 1525: Io non compro più speranza

Jacquet da Mantova, attivo a Mantova dal 1526 al 1559: Missa “Anchor che col partire”, Sanctus

Francesco Rovigo, nato a Mantova nel 1540 e ivi morto nel 1597: Canzon

Jacques de Wert, attivo a Mantova dal 1565 al 1596: Del vago Mincio sull’adorne sponde

Benedetto Pallavicino, attivo a Mantova dal 1579 al 1601: Occhi, un tempo mia vita

 

Vai alla parte II.

Musica alla corte di Mantova, parte I
Tag: