Mi imbatto in un mini articolo di fine 2015 apparso su cityproject.it a firma Matthew Malkiewicz e rilanciato stamattina sul profilo twitter di thearchitectureclub.com: “Mantova capitale della cultura 2016. Bella e inaccessibile”.
Purtroppo occorre rispondere al dottor Malkiewicz che le cose stanno, e staranno quasi certamente a lungo, ancora così.
Non avendo Mantova una massa critica di abitanti e/o fruitori da poter sostenere raccordi ferroviari con tutte le principali città italiane (situazione peraltro precipitata a partire dai primi anni ’90 del ‘900), l’unica soluzione realistica per tirarla fuori dal suo isolamento sarebbe concentrarsi esclusivamente sul collegamento con Verona Porta Nuova (uno dei principali nodi ferroviari del paese, collegato anche a parecchie destinazioni europee), facendo diventare i 37 km di binari tra la città virgiliana e quella scaligera una specie di metrò di superficie con treni ogni 30-40 minuti durante tutta la giornata.
Lo sosteniamo ormai da un quarto di secolo, regolarmente e apertamente. Purtroppo però per le varie amministrazioni locali evidentemente è molto più redditizio in termini di immagine vantare di aver varato o mantenuto un treno per Roma, Milano, Bologna, Padova… Che poi si tratti di diligenze che partono una volta alla settimana e procedono a passo d’uomo non importa, giacché non intacca il loro pedigree, ma pesa solamente sulle spalle di chi deve regolarmente imbarcarsi in una piccola odissea ogni qualvolta debba raggiungere o lasciare in treno Mantova.
Per non dire della situazione pietosa dei trasporti pubblici su strada all’interno della provincia. Ma questo è un altro capitolo.

Insomma, venite a Mantova tranquillamente e non rinunciate a scoprirne le perle artistiche e gli scorci paesaggistici. Ma organizzatevi bene per venirci con mezzi vostri.
E, naturalmente, visitatela con noi.

Mantova sconnessa
Tag:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Il sito usa cookie forniti da Google Analytics. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi