Giulio Piccini - Epistolario di Arlecchino

Tristano Martinelli da Mantova (1557-1630) fu l’inventore del personaggio di Arlecchino, nonché il suo primo e più noto interprete; al punto da essere noto ovunque in Europa solamente come Arlecchino.
Di Arlecchino l’umorista e poligrafo toscano Giulio Piccini, detto Jarro, raccolse e pubblicò nel 1895 numerose lettere, indirizzate perlopiù ai sovrani del suo tempo, nelle quali emerge costante il tono irriverente e burlesco della maschera.
Proprio attraverso questo stesso epistolario Jarro traccia uno spassoso ritratto di Martinelli Arlecchino e un’illuminante rappresentazione dei primi tempi della commedia dell’arte.
A cura di Daniele Lucchini.

 

Giulio Piccini
Epistolario di Arlecchino

140 pagine.
Mantova, 2012.

 

Ebook [pdf] – € 4,99

Brossura – € 9,90

 

NB: le brossure sono spedite solo in Italia.
Per spedizioni all’estero contattatemi direttamente in email.

Giulio Piccini – Epistolario di Arlecchino
Tag:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: