Ippolito Donesmondi – Compendio storico del tempio della Beata Vergine Maria delle Grazie

Ippolito Donesmondi Compendio storico del tempio della Beata Vergine Maria delle Grazie 46 pagine. Ristampa anastatica: Mantova, 1825.   Brossura ISBN: no   Brossura – € 6,00

Filippo Scolari – Della vita e delle opere dell’architetto Vincenzo Scamozzi

Filippo Scolari Della vita e delle opere dell’architetto Vincenzo Scamozzi Giuntevi le notizie di Andrea Palladio. 180 pagine. Ristampa anastatica: Treviso, 1837.   Brossura ISBN: no   Brossura – € 11,00

Carlo D’Arco – Istoria della vita e delle opere di Giulio Pippi Romano

Carlo D’Arco Istoria della vita e delle opere di Giulio Pippi Romano 396 pagine. Ristampa anastatica: Mantova, 1842.   Brossura – € 18,00   NB: le brossure sono spedite solo in Italia. Per spedizioni all’estero contattatemi direttamente in email.

Domenico Pesenti (1843-1918)

Augusto Morari (a cura di) Domenico Pesenti 1843-1918 208 pagine. Catalogo a colori della grande mostra monografica presso il Museo Francesco Gonzaga di Mantova.   Brossura – € 30,00   NB: le brossure sono spedite solo in Italia. Per spedizioni

Daniele Lucchini – Incontrando il Genovesino

Benché il Genovesino sia un pittore abbastanza prolifico e uno dei più originali del Seicento italiano dopo la morte di Caravaggio, poco si sa e poco si è studiato finora sul suo conto. Il presente libretto vuole dunque essere una

Bardone – Vita di Anselmo

La convulsa e tumultuosa guerra di potere tra Papato e Impero dell’XI secolo, nota come lotta per le investiture, ha lasciato alla storia episodi leggendari, come l’incontro e la penitenza di Canossa, e figure indelebili, quali l’integerrimo papa Gregorio VII

Luigi Rodomonte Gonzaga – Il mestiere delle armi

Luigi Gonzaga, detto Rodomonte per la sua forza prodigiosa, generalmente noto per essere il padre di Vespasiano, il costruttore di Sabbioneta, fu condottiero di prim’ordine e partecipò da protagonista al Sacco di Roma nel 1527. Ma fu anche poeta che,

Giulio Piccini – Epistolario di Arlecchino

Tristano Martinelli da Mantova (1557-1630) fu l’inventore del personaggio di Arlecchino, nonché il suo primo e più noto interprete; al punto da essere noto ovunque in Europa solamente come Arlecchino. Di Arlecchino l’umorista e poligrafo toscano Giulio Piccini, detto Jarro,

Publio Filippo Mantovano – Formicone

“La comedia per el subiecto, compositione e recitanti fu bellina, et serìa stata onorevole in una sala grande apparata”. Con queste parole Isabella d’Este testimonia la nascita della commedia regolare in lingua italiana. È il 12 novembre 1503 e a

Ferdinando Mozzi de Capitani – Studi su Matilde di Canossa

Il saggio di Mozzi de Capitani, pubblicato per la prima volta a Venezia nel 1845 e qui riproposto in versione anastatica, ha il grande merito di trattare in modo rigorosamente annalistico informazioni provenienti da numerose fonti storiografiche e letterarie, spesso

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: