Il generale principe Maurizio Ferrante Gonzaga

A Mantova in piazza Pallone, all’interno degli spazi già della corte di Palazzo Ducale, si trovano alcuni busti commemorativi, uno dei quali ricorda il principe Maurizio Ferrante Gonzaga (1861-1938) del ramo cadetto dei Gonzaga di Vescovato; non quindi un discendente

Il gioco della pallacorda nella Mantova del Cinquecento

Il Palazzo Te e la basilica palatina di Santa Barbara, in Mantova, custodiscono tra gli altri tesori delle curiose palline usurate dal tempo; rispettivamente tre ciascuno. Addirittura su una di quelle di Santa Barbara è visibile quanto resta di un’originaria

Come nasce un arazzo?

Come nasce un arazzo?

Visitando il Palazzo Ducale o il Museo Francesco Gonzaga di Mantova, non si può certo fare a meno di ammirare anche i grandi arazzi fatti realizzare dai Gonzaga nel ‘500 a partire dai cartoni di Raffaello che Giulio Romano portò

Il volto in 3D di Isabella d’Este

Il volto in 3D di Isabella d’Este

Ho parlato qualche tempo fa della recente ricostruzione virtuale in 3D dello studiolo di Isabella d’Este in Palazzo Ducale a Mantova; ricostruzione in cui mi ero già cimentato anch’io, seppur con la tecnica del fotoritocco. Essendo da sempre l’informatica applicata

L’ippopotamo di Mantova

Tra il ‘500 e il ‘600 il Palazzo Ducale di Mantova colpiva i suoi illustri visitatori non solo per le decorazioni e le opere d’arte, ma anche per la ricca presenza delle cosiddette mirabilia, oggetti insoliti e impressionanti delle tipologie

Isabella d’Este Virtual Studiolo

Nel 2013 mi ero cimentato, più per gioco che per altro, nella ricostruzione grafica dello studiolo di Isabella d’Este. Nel 2016 il Cineca di Bologna assieme alla Fondazione Keller di Trento si sono dedicati allo stesso esercizio, ovviamente con altri

Mantova e piazza Sordello tra Virgilio e Shakespeare

Piazza Sordello raccontata il 4 novembre scorso al programma Le Meraviglie di Radio3 Rai da Rita Severi, docente di lingua e letteratura inglese all’Università di Verona: sulle tracce dei tanti viaggiatori illustri e degli autori che hanno attraversato Mantova, quali

Cronaca della riscoperta dell’Antegnati in Santa Barbara a Mantova

Frugando nel mare magnum di internet, è saltato fuori questo documento del 1996 che testimonia la riscoperta e il recupero dell’organo realizzato nel 1565, su commessa del duca Guglielmo Gonzaga, da Graziadio Antegnati per la basilica palatina di Santa Barbara,

L’Orfeo di Monteverdi nella Sala di Manto

Produzione Arena di Verona – Realizzazione della partitura e direzione musicale : Claudio Gallico – Scene e costumi: Carlo Savi – Regia: Beppe Menegatti – Orchestra di strumenti antichi: I Suonatori Della Gioiosa Marca. Frugando nel mare magnum di internet,

La pittura di Bruno Beltrami

La pittura di Bruno Beltrami

Quando mi è stato chiesto dalla redazione di Caffè Mantova di scrivere, in quanto suo conoscitore, un pezzo sulla pittura di Bruno Beltrami, mi sono subito ritrovato di fronte alla difficoltà di racchiuderla nel breve spazio a mia disposizione. Una

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: